Osho: Qualunque cosa sarai domani, sarà ciò che fai oggi.

Qualunque cosa tu faccia è come seminare: un giorno o l’altro avrai il raccolto, un giorno o l’altro dovrai raccoglierlo. Se oggi sei infelice, questo è il seme che è fiorito. Quel seme che forse hai seminato da qualche parte nel tuo passato – in questa vita, in una vita passata…

Qualunque cosa sei oggi non è altro che il tuo passato che si è accumulato. Tutto il tuo passato è il tuo presente. Qualunque cosa sarai domani, sarà ciò che fai oggi. Non si può correggere il passato, ma si può fare molto per il futuro; e cambiare il futuro significa ogni cosa. Se inizi a cambiare il tuo stile di vita, il tuo modo di essere consapevole, se inizi a comprendere le leggi della vita… questa è una legge fondamentale, la legge del karma: qualunque azione compi, dovrai raccoglierla.

Non scordarlo mai, neppure per un istante, perché dimenticarlo ti ha creato un’infelicità estrema. Ricordalo. Continuamente, le vecchie abitudini ti spingeranno a ripetere le vecchie azioni. Sii attento e abbandona le vecchie abitudini, abbandona le risposte meccaniche, diventa più consapevole. Basterà un po’ di consapevolezza per dare inizio a un grande cambiamento.

Osho

Osho: Una persona viva deve rimanere fluida.

La nuova consapevolezza sarà contraria a tutte le ortodossie. Qualsiasi ortodossia, cattolica o comunista, hindu o giainista – ogni tipo di ortodossia – è una specie di paralisi della mente. Ti paralizza. Tu smetti di vivere. Diventa una rigidità che ti circonda. Diventi un fanatico, diventi testardo. Diventi come una pietra. Non ti comporti con la fluidità di un essere umano, cominci a comportarti come un mulo.

Una persona viva deve rimanere fluida. Deve rispondere a situazioni che cambiano. E le situazioni cambiano continuamente. Come puoi rimanere fisso nei tuoi atteggiamenti quando la vita stessa non rimane ferma? Quando la vita è un fiume come puoi rimanere rigido? Se rimani inflessibile perdi contatto con la vita – sei già nella tomba.

Osho