Overjam Reggae Festival 2017: torna il festival con le migliori vibrazioni

Torna anche per il 2017 l’Overjam International Reggae Festival di Tolmino (Slovenia) dal 16 al 19 agosto. il festival che si tiene in una cornice bellissima, tra le montagne e le rive del fiume Isonzo a pochi chilometri dal confine italiano e che si appresta a vivere la sua sesta edizione, puntando a ripetere il successo ottenuto nell’edizione dello scorso anno.

La programmazione dell’Overjam Festival 2017 è già confermata. Gli ultimi artisti ad essere confermati sono la stella giamaicana Richie Spice e la talentuosa artista tedesca chiamata “the dancehall terrorist” Trixstar, che si aggiungono alla già ricca line up in cui spiccano nomi come Alborosie, Ky-Mani Marley, Don Carlos, Dub FX, Freddie McGregor, Ward 21, General Levy, Skarra Mucci e Panda Dub.

Inoltre è già disponibile il calendario giorno per giorno dei concerti, completo di orari e diviso per palchi, che come da tradizione saranno tre: Yellow, Red e Green! Si comincia con l’Early arrival warm up show martedì 15 agosto e termina sabato 19, come sempre nella bellissima Tolmin (Slovenia) sulle rive dei fiumi Isonzo e Tolminka, ai piedi del monte Triglav.

Non mancheranno le attività collaterali: workshop, University, area bambini, mercatino e ristorazione per rendere più piacevole il soggiorno più gradevole. Anche se. è bene non dimenticarlo, in eventi come questo a fare la differenza sono le “buone vibrazioni”, che all’Overjam a differenza di tanti mega festival estivi sono ancora tutte a disposizione, grazie alla location da favola ed alle dimensioni non esagerate in termini di affluenza.

Sono disponibili in vendita i biglietti giornalieri (acquistabili esclusivamente a questo link) . Gli abbonamenti per tutto il festival, comprensivi di campeggio, sono invece in vendita a 89€. E per chi arriva all’aeroporto di Trieste e alla stazione dei treni di Gorizia o Trieste sarà attivo un servizio di navetta ufficiale. Dolce Vita Magazine è media partner dell’evento, nel quale troverete anche la nostra rivista.

http://www.dolcevitaonline.it/overjam-reggae-festival-2017-torna-il-festival-con-le-migliori-vibrazioni/

Rivolta Bianca

26/02/2017

Rivolta bianca- mi voglio ribellare
Rivolta bianca- la mia rivolta personale
Rivolta bianca- mi voglio ribellare
Rivolta bianca- la mia rivolta personale

I neri hanno un sacco di problemi
Ma non esitano a lanciare mattoni*
I bianchi vanno a scuola
Dove ti insegnano come diventare importante

Stanno tutti facendo
Ciò che chi han detto di fare
Nessuno vuole
Finire in prigione!

Tutto il potere è nella ma
Di persone ricche abbastanza per comprarlo
Mentre camminiamo per strada
Troppo polli persino per provare a farlo

Stanno tutti facendo
Ciò che chi han detto di fare
Nessuno vuole
Finire in prigione!

stai salendo di grado
O stai prendendo ordini?
Stai andando indietro
O stai andando avanti?

http://dustyroad-federico.blogspot.it/2017/02/rivolta-bianca.html

Musica e danze

7 OTTOBRE 2015

 Risultati immagini per Musica e danze
La musica è meditazione: meditazione cristallizzata in una dimensione particolare. La meditazione è musica: musica che si fonde nell’assenza di dimensione. Musica e meditazione non sono due fenomeni distinti.

Ami la musica semplicemente perché intorno a essa avverti il fiorire della meditazione. Ne vieni assorbito, ne sei inebriato; qualcosa dell’ignoto inizia a discendere in-torno a te… è Dio che ti bisbiglia. E il tuo cuore pulsa a un ritmo diverso, è sintonizzato con l’armonia dell’universo. 
All’improvviso ti ritrovi in un profondo orgasmo con il Tutto. Nel tuo essere discende una danza sottile e le porte che erano rimaste sempre chiuse iniziano ad aprirsi. Una nuova brezza ti attraversa spazzando via la polvere dei secoli. Ti sembra di aver fatto un bagno, un bagno spirituale; sei passato sotto una doccia: ora sei pulito, fresco, vergine.

La musica è meditazione, la meditazione è musica. Sono due porte per incontrare lo stesso fenomeno.

Milioni di persone si lasciano sfuggire la meditazione solo perché essa ha assunto false connotazioni. Sembra molto seria, lugubre, odora di sacrestia; sembra fatta per persone morte, con un piede nella fossa, per persone tetre, serie, tristi, che hanno perso ogni gioia, ogni senso del divertimento, del gioco, della festa.

Invece queste sono le qualità della meditazione: una persona veramente meditativa è giocosa; per lei la vita è divertimento, la vita è bella, un gioco, e si diverte enormemente. Chi medita è rilassato, non è affatto serio.
Osho