Totalità nell’amore

9 MARZO 2016

Una ragazza in un darshan dice a Osho che con il fidanzato è tutto bellissimo, ma lei continua a pensare al suo ex… e questo crea problemi…

Accettalo, è naturale. Non c’è niente di cui preoccuparsi. Se cominci a preoccuparti crei una barriera. È naturale, cosa ci puoi fare? A volte il passato crea un’ombra su di te. Va bene, accettalo, è il tuo passato. A volte le ombre arrivano dal passato, perché non abbiamo ancora imparato a vivere ogni istante totalmente, quindi i momenti incompleti restano dentro, come sospesi.

Eri innamorata, ma non ti sei mai addentrata totalmente in quell’amore, quindi qualcosa di incompleto reclama di essere vissuto. Per questo continui a pensarci. Non è davvero il pensiero del tuo ex amante o fidanzato. È l’idea che bussa alla tua porta, perché non l’hai conclusa. Quindi concludila, con la fantasia. Questo è tutto. È questo che fa la mente, quindi non reprimerla, non metterla da parte, perché continuerà a tornare. 

Dedica 23 ore al nuovo fidanzato e un’ora al vecchio. Per un’ora soltanto chiudi gli occhi e stai con lui. Almeno nella fantasia porta a compimento. Nel giro di pochi giorni vedrai che starai un’ora seduta ad aspettare e il vecchio fidanzato non arriverà. Quindi completa. Questa è mancanza di completezza, per questo dura, persiste. Se porti a compimento, anche solo con la fantasia, finisce. E non fare lo stesso errore con il nuovo fidanzato, perché chissà, un giorno potrebbe diventare a sua volta un ex. 

Sii con lui totalmente, in modo che se sarai con qualcun altro non ti disturberà. Va bene? È difficile da capire adesso, ma quel ricordo continuo mostra semplicemente che non sei stata totale col tuo ex, quindi ora non rifare lo stesso errore. Altrimenti tutti gli ex rimarranno in fila e non ti permetteranno di stare mai con nessuno. Il numero continuerà a crescere e diventeranno una folla. E non lasceranno spazio per il fidanzato del presente.

E quando sei nella fantasia a pensare all’ex fidanzato non sentirti in colpa, perché bisogna chiudere i conti. Quindi qualsiasi cosa ti venga in mente, falla. Nella fantasia, almeno, amalo, in modo da potergli dire addio. Non è mai possibile dire addio alle esperienze incomplete. Mai. Solo un’esperienza completa può essere lasciata andare con semplicità. Riuscirai a uscirne così come un serpente esce dalla vecchia pelle e non si guarda mai alle spalle. Altrimenti continuerai a guardarti indietro. Qualcosa è sospeso. È uno strascico. Ma impara da esso.

Quando sei con il nuovo fidanzato sii totalmente con lui. Questa volta sii totale e se sei totale magari non succederà di doverne trovare un altro. Potrebbe essere il tuo amante eterno… La possibilità è sempre presente. Ma almeno fa’ che sia totale. La cosa importante non è che sia eterno: fa’ che sia totale.
Anche quando dura solo per un solo istante, se l’amore è totale è divino. E anche se stai con un uomo per tutta la vita e non sei totale è orribile. Non ti appagherà, non appagherà l’altro. Quindi affoga in lui e lascia che lui affoghi in te.

Ma il vecchio fidanzato ha bisogno di un po’ di tempo, quindi daglielo e senza sentirti in colpa. Il passato non va sottovalutato, almeno finché non cominci a vivere così totalmente nel presente che non si crea alcun passato. A quel punto non c’è problema. E ogni momento, completo, esce dall’esistenza. Non ti porti dietro la memoria psicologica. Ci sarà una memoria cronologica, ma non un ricordo psicologico. Se incontri il tuo ex lo riconosci, ma non sei persa nei ricordi e nelle fantasie.

Quindi fanne una meditazione di un’ora. Devi qualcosa al vecchio fidanzato, quindi falla finita. Non restare mai in debito, concludi. E questa volta, vai totalmente in profondità.

Testo di Osho tratto da:
2. A Rose is a Rose is a Rose #24

http://www.oshoba.it/index.php?id=articoli_view_x&xna=188

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *