L’amore

3 FEBBRAIO 2016



Meditazione è precipitare nel cuore, e allorché cadi nel cuore, nasce l’amore. L’amore segue sempre la meditazione, ed è vero anche il contrario. Se diventi un amante, la meditazione seguirà. Si accompagnano l’uno con l’altra: sono un solo tipo di energia, non sono separati. 
Puoi meditare e diventare un amante perfetto — verrai avvolto da un grande flusso d’amore, traboccherai d’amore —; oppure puoi iniziare diventando un amante, per scoprire poi quella qualità di consapevolezza chiamata meditazione in cui i pensieri svaniscono, il flusso dei pensieri non annebbia più il tuo essere, il velo del sonno si è dissolto. 
È giunto il mattino, ti sei risvegliato, sei diventato un Buddha.
OSHO IL LIBRO ARANCIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *