Addentrati nel vuoto che è in te

22 GENNAIO 2016


Ogni notte, prima di dormire, chiudi gli occhi, e per venti minuti scendi nel vuoto che è in te. Accettalo, lascia che sia presente. Se affiora la paura, lascia che sia presente. Anche se tremi di paura, non rifiutare lo spazio che sta nascendo dentro di te. 

In due o tre settimane sarai in grado di percepirne la bellezza, sarai in grado di avvertirne la benedizione. E una volta gustata questa grazia, la paura sparirà da sola. Non devi lottare con lei. Nel giro di tre settimane, un giorno all’improvviso sentirai una grande beatitudine, un’esplosione di energia travolgente, una qualità gioiosa del tuo essere, come se la notte fosse finita e il sole apparso all’orizzonte.

Osho

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *