Il nome di Gesù

21 DICEMBRE 2015


Se il nome di Gesù ti commuove, siedi in silenzio e lasciati muovere da quel nome. Ogni tanto ripeti in silenzio « Gesù » e poi aspetta. Quello diventerà il tuo mantra. È cosi che nascono i veri mantra. Nessuno vi può dare un mantra: lo devi scoprire da solo, ciò che ti si adatta, ciò che ti commuove, che produce un impatto profondo sulla tua anima… se è « Gesù », benissimo: siedi in silenzio, ripeti semplicemente « Gesù » e aspetta. 

Lascia che quel nome scenda in profondità, sempre più a fondo nei recessi del tuo cuore; lascia che raggiunga la tua essenza più intima. Non ostacolarlo! Se hai voglia di danzare, bene; se cominci a piangere, bene; se cominci a ridere, bene. Lascia che accada, non interferire, non intrometterti. Abbandonati, e avrai le tue prime intuizioni sulla preghiera e la meditazione e le tue prime intuizioni di Dio. I primi raggi inizieranno a penetrare l’oscura notte della tua anima.


Ogni suono che ti sembra estetico e bello, ogni suono che crea un’emozione di gioia nel cuore, andrà bene, anche se non appartiene a nessun linguaggio. Questo non è affatto importante: puoi scoprire semplici suoni puri che scendono a profondità maggiori. Questo perché quando usi una parola, ha significati precisi e quei significati creano una limitazione. Quando usi un suono puro, non ha limiti, è infinito.

Osho

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *