«Ci sei?»

13 NOVEMBRE 2015



Al mattino, la sera, il pomeriggio, chiamati ad alta voce. Ogni volta che ti senti assonnato, grida il tuo nome. E non limitarti a chiamare, risponditi ad alta voce. 

Non aver paura della gente: da troppo tempo vivi nel timore degli altri, usando la tua paura ti hanno già ucciso. 

Non aver paura e ricordatene anche al mercato, nel mondo esterno. Chiama il tuo nome: «Teertha, ci sei? ». E rispondi: «Sissignore! ».

Osho: Il Libro Arancione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *