Musica e danze

7 OTTOBRE 2015

 Risultati immagini per Musica e danze
La musica è meditazione: meditazione cristallizzata in una dimensione particolare. La meditazione è musica: musica che si fonde nell’assenza di dimensione. Musica e meditazione non sono due fenomeni distinti.

Ami la musica semplicemente perché intorno a essa avverti il fiorire della meditazione. Ne vieni assorbito, ne sei inebriato; qualcosa dell’ignoto inizia a discendere in-torno a te… è Dio che ti bisbiglia. E il tuo cuore pulsa a un ritmo diverso, è sintonizzato con l’armonia dell’universo. 
All’improvviso ti ritrovi in un profondo orgasmo con il Tutto. Nel tuo essere discende una danza sottile e le porte che erano rimaste sempre chiuse iniziano ad aprirsi. Una nuova brezza ti attraversa spazzando via la polvere dei secoli. Ti sembra di aver fatto un bagno, un bagno spirituale; sei passato sotto una doccia: ora sei pulito, fresco, vergine.

La musica è meditazione, la meditazione è musica. Sono due porte per incontrare lo stesso fenomeno.

Milioni di persone si lasciano sfuggire la meditazione solo perché essa ha assunto false connotazioni. Sembra molto seria, lugubre, odora di sacrestia; sembra fatta per persone morte, con un piede nella fossa, per persone tetre, serie, tristi, che hanno perso ogni gioia, ogni senso del divertimento, del gioco, della festa.

Invece queste sono le qualità della meditazione: una persona veramente meditativa è giocosa; per lei la vita è divertimento, la vita è bella, un gioco, e si diverte enormemente. Chi medita è rilassato, non è affatto serio.
Osho

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *