Una lode al sole che sorge

2 OTTOBRE 2015

Risultati immagini per Una lode al sole che sorge

Alzati alle cinque, prima del sorgere del sole, e per mezz’ora abbandonati al canto, ai tuoi suoni, ai lamenti, ai gemiti. Non occorre che i suoni abbiano un senso: devono essere viscerali, non avere un significato. È sufficiente che ti divertano: il senso è questo. 

Lasciati ondeggiare. Lascia che sia una lode per il sole che sorge, per cui smetti solo quando il sole è sorto. Questo manterrà dentro di te un certo ritmo per l’intera giornata. 

Fin dal mattino sarai in sintonia e vedrai che il giorno avrà una qualità diversa; sarai più amorevole, più attento, più compassionevole, più amichevole, meno violento, meno collerico, meno ambizioso, meno egoista.
Osho: Il libro arancione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *