IL SESSO DOPO L’ILLUMINAZIONE

26 SETTEMBRE 2015
“BELOVED OSHO,
QUANDO HAI DETTO CHE NON SEI IN CASTITÀ, SONO RIMASTO SCIOCCATO. CREDEVO CHE TU AVESSI TRASCESO IL SESSO. PERCHÈ QUESTO MI DISTURBA?
(…) Quando mi sono illuminato anche io avevo questa l’idea, vecchia di secoli, che dopo l’illuminazione si trascende il sesso. Così per un paio di giorni ho aspettato la trascendenza. Non è arrivata; al contrario, l’erba era più verde. Le donne erano più belle che mai, perché i miei occhi erano limpidi.
(…) E ho amato molte donne – la mia illuminazione non è cambiata. Ho creato un evento storico! In futuro, non ci si aspetterà più da nessun uomo illuminato di essere celibe. Ho rischiato molto. Ma in un certo senso, dopo l’illuminazione qualcosa è trasceso, non il sesso, ma la sessualità. Dopo l’illuminazione non sono stato in grado di guardare negli occhi di nessuna donna con sessualità. Io non ho fatto nulla, non posso prendermene il merito. L’intera esperienza dell’illuminazione ha cambiato molte cose. Anche fare l’amore con una donna oggi è completamente diverso, assolutamente diverso, non ha alcun rapporto col modo in cui facevo l’amore quando non ero illuminato. Non era amore, era solo un bisogno biologico, chimico, attrazione ormonale. Era solo una specie di schiavitù; era un bisogno, ed ero posseduto dalla necessità. Tale necessità è scomparsa. Ora fare l’amore con una donna è solo puro divertimento – e non ho mai sentito dire che si trascende il divertimento dopo l’illuminazione.
Anzi, solo dopo l’illuminazione si può davvero amare.
(…)
Se l’illuminazione non ti fa trascendere la fame, la sete, la minzione, allora perché dovrebbe farti trascendere il sesso? Il sesso è parte di tutto il tuo essere, non è qualcosa di separato. Si mangia, si beve, si fa esercizio. Il tuo corpo non ha nulla a che fare con la tua illuminazione; il corpo funzionerà nello stesso modo. Si creerà sangue, si creerà sperma. Come può l’illuminazione farti trascendere il sesso? Dovrai smettere di mangiare, di bere. In realtà, dovrai smettere di respirare; solo allora ci sarà una trascendenza – nella tua morte. Il sesso è un fenomeno naturale. (…) Il celibato è innaturale – almeno fino all’età di quarantadue anni. Tra i quattordici anni e i quarantadue anni, il celibato è assolutamente innaturale, e se ti forzano a rimanere celibe, diventerai solo un pervertito. La tua energia sessuale troverà altre strade. È molto semplice …. (…) Sì, dopo l’illuminazione c’è un enorme cambiamento. Per me, questo è trascendenza. Ciò non significa che si smette di fare l’amore. Ciò significa semplicemente che non è più una necessità, non sei più schiavo del sesso. Nei momenti in cui vuoi giocare con l’energia, puoi fare l’amore. E se anche l’altra persona ha la stessa qualità, o anche se solo si sta muovendo nella stessa direzione, il vostro amore diventerà meditazione.”
Osho
22 July 1985 am in Rajneeshmandir
From the False to the Truth 289
CHAPTER 24. GO TO YOUR BATHROOM DANCING

Tarisha Cristina Castaldo‎Tantralife

Rè Interiore: IL SESSO DOPO L’ILLUMINAZIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *