OSHO Meditazione Kundalini

Giovedì 10 Settembre 2015


 Risultati immagini per OSHO Meditazione Kundalini
 La Meditazione Kundalini è un’altra tecnica ideata
da Osho molto diffusa e molto potente. Di solito
viene praticata la sera, al tramonto, per liberare l’organismo
dalle tensioni accumulate durante la giornata.
Anche le fasi di questa tecnica sono ritmate da
una musica che scandisce i quattro stadi.

PRIMO STADIO (15 MINUTI)
 Rimani sciolto e lascia che tutto il tuo corpo vibri
e si scuota; avverti le energie che salgono verso l’alto,
partendo dalle mani e dai piedi. Lasciati andare
in ogni parte del corpo e diventa quello scuotimento.
Puoi tenere gli occhi chiusi o aperti.
 “Lascia che lo scuotimento accada. Resta in piedi
in silenzio, avverti l’inizio della vibrazione e, quando
il corpo parte con un tremito leggero, assecondalo
ma senza mai agire. Godilo, va’ in estasi, incoraggialo,
ricevilo, favoriscilo, ma non forzarlo. Se lo
forzi, diventerà un esercizio, un esercizio ginnico. In
quel caso ti scuoterai, ma sarà un fenomeno superficiale:
non penetrerà in te. All’interno rimarrai rigido,
duro, pietrificato; sarai tu a tenere le fila, ad agire,
e il corpo non potrà fare altro che ubbidirti. Il
corpo non è un problema, il problema sei tu.
 “Quando ti dico di scuoterti, voglio che la tua solidità,
il tuo essere pietrificato siano scossi alle fondamenta,
così da diventare liquidi, fluidi, sciolti, liberi.
E quando l’essere rigido diventa liquido, il
corpo lo seguirà. A quel punto non ti scuoterai più,
esisterà solo lo scuotimento. Nessuno lo provocherà,
accadrà semplicemente. Allora colui che agisce
non esisterà più.”

SECONDO STADIO (15 MINUTI)
 Danza totalmente come più ti piace, e lascia che
tutto il tuo corpo si muova come meglio desidera.

TERZO STADIO (15 MINUTI)
 Chiudi gli occhi e rimani immobile, seduto o in
piedi… semplice testimone di qualsiasi cosa accada
dentro o fuori di te.

QUARTO STADIO (15 MINUTI)
 Tenendo gli occhi chiusi, sdraiati e rimani perfettamente
immobile. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *