Il segreto di Lao-tzu

 Ti vorrei parlare di un sutra segreto di Lao-tzu.
Non è scritto da nessuna parte, ma è stato trasmesso
con un millenario passaparola dai suoi discepoli.
 È un sutra con cui si tramanda un metodo di meditazione.
 Lao-tzu dice: “Siedi a gambe incrociate. Percepisci
dentro di te la presenza di una bilancia a due
braccia: i bracci si trovano vicino ai seni, l’ago è tra
gli occhi, dove si presume essere il terzo occhio. I fili
che reggono i due bracci sono nel tuo cervello”.
 E Lao-tzu spiega: “Sii consapevole di questa bilancia
interiore ventiquattr’ore su ventiquattro, e
sta’ attento a equilibrare i due piatti, così che siano
sempre bilanciati, e l’ago sia sempre nel mezzo. Se
riesci a equilibrare questa bilancia interiore, hai
completato il tuo viaggio”.
 Purtroppo è molto difficile. Scoprirai che è sufficiente
 l’alito di un respiro per far salire o scendere i
due piatti.
 Sei seduto in silenzio, all’improvviso una persona
entra nella stanza e l’ago della bilancia sale o scende.
 Lao-tzu dice: “Equilibra la tua consapevolezza.
Gli opposti dovrebbero essere equilibrati e la parte
mediana dovrebbe essere sempre fissata nel centro.
Sia che la vita porti felicità, sia che porti infelicità;
luce o oscurità, onore o disonore, mantieni l’occhio
fisso sull’equilibrio interiore e continua a correggerlo
in modo che sia sempre bilanciato”.
 Un giorno raggiungerà il perfetto bilanciamento;
il punto in cui è presente l’esistenza, non la vita; è
presente l’oceano, non le onde; è presente il Tutto e
non vi è alcun io.

 Osho

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *