Raccogliti in te stesso

 A ogni respiro che fuoriesce, ripeti: “Uno”. A ogni
espirazione, ripeti: “Uno” e non dire nulla, mentre
 inspiri. Continua: quando espiri, ripeti: “Uno” e non
dire nulla, mentre inspiri.
 Dunque, a ogni espirazione ripeti semplicemente:
“Uno… uno… uno” e non limitarti a dirlo, inizia anche
a sentire che l’intera esistenza è Uno, è un’unità.
Non ripeterlo solo a parole, lasciati semplicemente
avvolgere da quella sensazione… e dire semplicemente:
“Uno” aiuterà moltissimo.
 Fallo per venti minuti ogni giorno, e fa’ in modo
che nessuno ti disturbi mentre esegui questo esercizio,
dev’essere qualcosa di tassativo.
 Puoi aprire gli occhi, ogni tanto, e guardare l’orologio,
ma non mettere alcuna sveglia. Qualsiasi cosa
ti possa dare una scossa sarebbe negativa, pertanto
non tenere in quella stanza un telefono, e fa’ in modo
che nessuno bussi. Per questi venti minuti devi
essere totalmente rilassato; se intorno a te c’è troppo
frastuono, usa tappi per le orecchie.
 Dire: “Uno” a ogni espirazione ti renderà calmo,
quieto e raccolto a un livello per te inimmaginabile,
in questo momento.
 Fallo sempre di giorno, mai la sera, altrimenti il
tuo sonno ne sarà disturbato, poiché questo esercizio
ti renderà così rilassato che non ti sentirai affatto
assonnato.
 Al termine, ti sentirai fresco e riposato… il momento
migliore è il mattino; se non puoi, fallo il pomeriggio,

ma non farlo mai di sera o di notte.
Osho 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *