Osho: Sii selvaggio e osserva

 Non vi è alcun pericolo nell’essere selvaggi; essere
selvaggi è meraviglioso. In realtà, solo un uomo
selvaggio può essere bello; una donna che non sia
selvaggia non potrà mai essere bella: infatti, più è selvaggia, più è viva.
 In questo caso assomigli a una tigre o a un cerbiatto
che corre libero nella foresta: qualcosa di
splendido! Ma lo scopo è esserlo, senza diventare inconsapevole.
Pertanto, il metodo, il processo che porta a diventare
 un testimone, un osservatore imparziale, è in sé
un processo di trasformazione dell’energia sessuale:
sperimenta dunque la sessualità, restando attento e presente.
 Qualsiasi cosa accada osservala e scrutala in profondità;
non lasciarti sfuggire alcun passaggio. Qualsiasi
cosa accada nel tuo corpo, nella tua mente e nella
tua energia interiore genererà un nuovo circuito di energia.
 L’elettricità corporea si sta muovendo in modo
nuovo, in modo circolare; adesso l’elettricità corporea
si sta fondendo con quella del partner, diventando
un tutt’uno; si genera un circuito interiore e lo
puoi percepire. Se resti attento e presente lo puoi
sentire. Sentirai di essere diventato un veicolo di
un’energia vitale in movimento.
 Resta attento e presente. Ben presto diventerai
consapevole che, più quel circuito si sviluppa, maggiore
sarà la quantità di pensieri che svaniranno;
scompaiono come foglie gialle da un albero: i pensieri
cadono e la mente si svuota sempre di più.
 Resta attento e presente, e ben presto vedrai che
tu esisti, ma non esiste alcun ego; non puoi dire:
“Io”… ti sta accadendo qualcosa di più grande di te:
tu e il tuo partner vi siete entrambi dissolti in un’energia più grande.
 Ma questa fusione non dovrebbe diventare qualcosa
di inconscio; altrimenti te ne lascerai sfuggire
totalmente il senso; in questo caso, infatti, vivresti
uno splendido atto sessuale, ma nessuna trasformazione.
Sarebbe qualcosa di bellissimo, nulla di male,
 ma non implicherebbe alcuna trasformazione.
 E se restasse qualcosa di inconscio, non faresti altro
che muoverti in un solco; ancora e di nuovo vorresti
vivere questa esperienza e, nei suoi limiti, si
tratta di un’esperienza bellissima; ma diventerebbe soltanto una routine.
 In questo caso, ogni volta che la sperimenterai, si
scatenerà un desiderio ancora più grande. Più vivrai
atti sessuali bellissimi, più ne desidererai, finendo
con il girare in un circolo vizioso. Così non
crescerai affatto, ti limiterai a girare in tondo!
  
Se resti attento e presente, come prima cosa vedrai
che l’energia nel tuo corpo cambia; in secondo
luogo, vedrai il cadere dei pensieri dalla mente; in
terzo luogo, vedrai la caduta dell’ego dal cuore.
 Queste tre cose vanno osservate e scrutate in
profondità. E quando accadrà la terza cosa, l’energia
sessuale diventerà energia meditativa. A quel punto
non sarai più preda del sesso; potrai stare sdraiato
con la persona che ami, i corpi saranno vicini, ma tu
non sarai più presente: verrai trasportato in un mondo nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *