Fissare la luna

 La notte di luna piena ha un profondo impatto alchemico
sulla consapevolezza umana.
 La prossima volta, quando ci sarà una notte di luna
piena, inizia almeno cinque giorni prima a sederti
all’aperto, nel cuore della notte, in semplice attesa.
  
Ogni notte, per cinque giorni, aspetta per un’ora…
poi, quando verrà la notte di luna piena, aspetta almeno due o tre ore.
 Non devi fare nulla, ricorda: devi semplicemente
stare lì, disponibile. Se qualcosa accade, sei pronto; se
non accade, non ti devi minimamente preoccupare.
 Se non accade nulla, non sentirti frustrato, infatti
non ha nulla a che fare con qualcosa che tu puoi fare.
E se accade, non pensare di aver fatto qualcosa di
eccezionale; altrimenti non accadrà mai più. Se accade,
prova gratitudine; se non accade, limitati ad aspettare di nuovo.
Ogni notte di luna piena, inizia ad aspettare.
 Non mettere in campo un desiderio: sarà un disturbo e avvelenerà ogni cosa.
 Si tratta di una soglia sul trascendente: inizia
semplicemente ad attenderlo… aspetta, ma con
estrema pazienza, senza fretta alcuna. Non cercare
di tirarlo per i capelli!
 È qualcosa al di là del controllo umano, ma è possibile
fare qualcosa per invitarlo, in modo assolutamente
indiretto.
  
Fa’ un bagno, canta una canzone, siedi in silenzio
nella notte… aspetta. Ondeggia con la luna, guardala
e sentiti ricolmo del suo splendore. Percepiscila
riversarsi in te; danza un po’, poi torna a sederti e aspetta.
 Fa’ in modo che la notte di luna piena diventi la
tua notte particolare, in cui mediti: ti sarà utilissimo. 
Osho: La verità che cura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *